L’esiliato, la ferita da rifiuto e il brutto anatroccolo

Condividi...

Il bambino rifiutato diventa un adulto esiliato, si tiene quindi lontano dalle relazioni significative perché in esse avverte il dolore dell’esistere.

Come il brutto anatroccolo è stato cresciuto senza il significativo riconoscimento della sua natura essenziale. Ritrovare sé stessi è l’imperativo per questa persona che solo riconoscendo chi egli è veramente potrà trovare una nuova famiglia psichica, ovvero non la famiglia naturale che non lo riconosce, ma quella reale che ne vede e riconosce le qualità animiche.

L’aiuto dall’esterno è molto importante. La figura del maestro che vede ciò che egli non vede, può aiutare questo processo trasformativo.

Ascolta Crescita Spirituale Pratica anche su

Autore

Max Volpi

Max Volpi

Floriterapeuta Dal 1997 - Autore - Formatore - Ideatore Della Floriterapia Transpersonale Evolutiva®

Iscriviti al Video Corso "GRATUITO"

21 Giorni di Meditazione per superare la paura!

IMPARERAI A

DISCLAIMER: Le Meditazioni non sono adatte alle donne in stato di gravidanza, ai bambini o a persone con disturbi di natura psicologica.

Elaboriamo i tuoi dati personali come indicato nella nostra Informativa sulla privacy . È possibile revocare il consenso in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento per annullare l’iscrizione nella parte inferiore di una qualsiasi delle nostre e-mail.

Ti potrebbe interessare anche:

Crescita Spirituale Pratica in Pillole

CSP30 – Il desiderio di fare del male senza accorgersene

Tutti abbiamo sperimentato prima o poi, sotto vaie forme, il desiderio di nuocere agli altri, probabilmente inconsciamente, e molti si staranno dicendo che non è così, che non è vero.

Crescita Spirituale Pratica in Pillole

CSP 28 – Non ti intromettere mai nella sofferenza altrui

Non ti intromettere mai nella sofferenza altrui. L’uomo deve stancarsi di se stesso e bere fino in fondo la coppa di veleno che gli spetta. Non essere presuntuoso e non sperare di poter aiutare tutti, è possibile aiutare soltanto chi è pronto ad accettare l’aiuto.