CSP17 – Come difendersi dai vampiri energetici

Condividi...

Sapete cosa si dice dei vampiri nella letteratura?

Che non possono entrare se non sono fatti entrare.

Il vampiro energetico esiste perché siamo noi a farlo entrare.

Quindi esiste dentro di noi, scomodo a dirsi, la predisposizione all’essere vampirizzati, al farsi risucchiare l’energia vitale.

Ma facciamo un ragionamento che tenga in considerazione la realtà. E la realtà si basa sempre sul concetto di repressione/proiezione.

La mente viene a fare un viaggio nel corpo per apprendere attraverso la sofferenza a non soffrire più.

Quindi quando reprimo la mia naturale capacità di essere responsabile nei confronti di me stesso, la proietto all’esterno e mi sento debole, e comincio a chiedere aiuto agli altri.

In qualche modo, vampirizzo la loro energia. Ma a chi la vampirizzerò? A chi me lo permette. A chi è ancora più debole di me e mi permette di farlo.

Oppure sento di essere stato trattato ingiustamente e quindi, in qualche modo mi sento a credito nei confronti della vita, e per questo tratterò gli altri come se mi dovessero qualcosa, ma magari sono solo arrabbiato con i miei genitori, e me la prendo con tutti, mi comporto con tutti come se fossero loro.

Allora come ci si difende dai vampiri energetici? Semplice, non ci si difende. Si cresce. Ci si mette nella posizione di non fare entrare le energie che non vogliamo fare entrare, ma questo richiede una certa dose di responsabilità e anche la consapevolezza che possiamo bastare a noi stessi.

Ascolta Crescita Spirituale Pratica anche su

Autore

Max Volpi

Max Volpi

Floriterapeuta Dal 1997 - Autore - Formatore - Ideatore Della Floriterapia Transpersonale Evolutiva®

Iscriviti al Video Corso "GRATUITO"

21 Giorni di Meditazione per superare la paura!

IMPARERAI A

DISCLAIMER: Le Meditazioni non sono adatte alle donne in stato di gravidanza, ai bambini o a persone con disturbi di natura psicologica.

Elaboriamo i tuoi dati personali come indicato nella nostra Informativa sulla privacy . È possibile revocare il consenso in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento per annullare l’iscrizione nella parte inferiore di una qualsiasi delle nostre e-mail.

Ti potrebbe interessare anche:

Crescita Spirituale Pratica in Pillole

CSP 41 – Io chi sono? La luce interiore

La società di oggi ci spinge ad identificarci in questi aspetti materiali, perdendoci quella realtà altra che invece è pura gioia, che incontro nella profondità di me stesso attraverso la meditazione.

Crescita Spirituale Pratica in Pillole

CSP39 – La Libertà e il lavoro su di sé

La Libertà e il lavoro su di sé

Partendo da una frase di Krishnamurti, tratta dal libro “Libertà dal conosciuto”, cerchiamo di capire cos’è la libertà interiore e di quale libertà stiamo parlando quando parliamo di libertà.